DIY MEAL PLANNER

Se anche tu ti riduci sempre all’ultimo a decidere quale sarà il tuo pranzo/la tua cena e nel momento della scelta entri nel panico, questo articolo DIY fa per te! Una bacheca dove segnare i pasti del giorno dopo o della settimana per organizzarsi al meglio.

bacheca meal planner

Perchè un meal planner?

Anche io non pensavo a cosa cucinare il giorno dopo, finendo sempre disperata all’ultimo a cercare un qualcosa che si potesse mangiare o scongelare in tempo. Tempo fa avevo fatto una specie di meal planner molto semplice. Un foglio di brutta da cambiare ogni settimana appeso alla bacheca delle calamite. Esperimento fallito miseramente anche per la poca creatività inserita.

Cosi giorni fa, tra un mix di giorni in cui il problema ricorrente era essersi dimenticata ancora una volta l’organizzazione dei pasti, e la voglia di creare qualcosa, è arrivata l’illuminazione. Complice anche il ritrovamento di una vecchia bacheca a cui non è mai stato dato un compito degno.

L’occorrente

occorrente meal planner
  • Una bacheca di sughero, dimensioni a piacere (dipende anche dallo spazio che vorrete dedicarle);
  • post it bianchi e colorati;
  • puntine;
  • brush pen per decorazione ( o altri materiali per decorare)

La realizzazione

In base alla misura della bacheca, dovete ritagliare i post it in modo da farci stare 4 giorni per riga e quindi avere due righe. Sono partita ritagliando i post it colorati che mi serviranno per definire il giorno. Con le brush pen ho poi scritto i giorni facendo in modo che i post it degli stessi colori non fossero mai vicini.

realizzazione meal planner
realizzazione meal planner

Sono passata poi a ritagliare i post it bianchi (se non avete post it bianchi potete anche prendere dei normali fogli bianchi da stampante). Ovviamente le dimensioni sono diverse rispetto ai post it che indicano il giorno, ma questo dipende sempre dalla grandezza della vostra bacheca. Una volta ritagliato un bel po’ di quadrotti bianchi, ho iniziato a scrivere i vari pasti che mi venivano in mente. Ne ho lasciati alcuni vuoti nel caso mi venissero in mente altri piatti da aggiungere.

Il nostro meal planner è ormai quasi pronto. Possiamo passare alla parte un po’ più divertente, ovvero quella della decorazione della bacheca. Ho preferito creare qualcosa di “semplice” usando solo delle scritte.

Come utilizzarlo

Una volta creati tutti i post it non ti resta che prenderti qualche minuto di tempo per decidere, grazie alle puntine, in che giorno attaccare un determinato pasto! Ho voluto infatti puntare sul riutilizzo dei quadrotti. Certo, non dureranno una vita, ma di sicuro sarà meno spreco rispetto ad una bacheca di quelle cancellabili.

meal planner

Bonus DIY

Per contenere i quadrotti con i piatti creati, ho realizzato una busta collegata ad un pezzo di spago per attaccarla direttamente alla bacheca e non rischiare di perdere pezzetti di carta in giro. Io l’ho realizzata utilizzando una busta di quelle richiudibili accorciandola in quanto non ne avevo a disposizioni delle dimensioni corrette. In commercio però se ne trovano molte per ogni esigenza.

busta meal planner

Spero Vi possa essere utile,

fatemi sapere!

A presto, Miriam.