DIY : RICICLIAMO I TAPPI DI SUGHERO

Per gli iscritti alla newsletter (se non lo sei, tranquilla/o sei ancora in tempo a farlo ora), non è una novità questo articolo. Avevo infatti già accennato che sarebbero arrivati altri progetti DIY.

A differenza della precedente raccolta in cui vi parlavo di progetti diy generici in questa, abbiamo 6 realizzazioni legate al riciclo dei tappi di sughero.

Portavasi

I soliti vasetti di plastica possono risultare sgradevoli alla vista. Perchè quindi non creare dei portavasi con i tappi di sughero?

Puoi scegliere tu la forma, rettangolari per unire più vasetti, singoli per dei vasi un po’ più grandi.

portavasi sughero

Ovviamente per realizzarli devi avere un po’ di pazienza per incollarli tutti insieme con della colla a caldo o delle colle apposite. Il bello è scegliere se metterli tutto nello stesso senso o, come nella foto, alternarli.

Se preferisci, il fondo può essere fatto con del compensato leggero. Nessuno vieta però di farli senza fondo e usare i tappi come “cornice” dei vasetti.

Portapenne

portapenne sughero

Sempre con la stessa logica del portavasi, puoi creare dei portapenne!

Nella foto si vede il fondo in compensato. Se non lo hai, puoi utilizzare del cartone spesso o unire più strati di cartone.

Tappeto da bagno

tappeto doccia sughero

Dopo una bella doccia, un massaggio ai piedi non è niente male! Come farlo? Semplice, creando un tappeto in sughero!

Se preferisci un massaggio importante, ti consiglio di unire i tappi in file, in modo che risultino come un vero tappetto. Per questa realizzazione, consiglio di unire prima i tappi delle file verticali con del filo di nylon, così userai meno colla in quanto saranno già parzialmente uniti.

Se invece sei del team “massaggio tranquillo”, allora l’opzione ideale è quella di unire i tappi unendoli in piedi. Per questo progetto meglio avere una cornice di plastica o legno nel quale inserire i tappi ed evitare che, nel lungo utilizzo con il peso del corpo si possano spostare.

Vasetti

vasetti tappi di sughero

Sei amante delle piante grasse? Ecco dei mini vasetti di sughero che fanno al caso tuo!

Bisogna avere un po’ di pazienza per “scavare a fondo” dei tappi senza romperli. Una volta svuotati, riempirli di terra. Ora dovrai solo trovare dei germogli di piantine e il gioco è fatto.

Se vuoi qualcosa di più particolare, puoi incollare dietro ad ogni vasetto, una calamita. Si trasforma così anche in un’idea carino per un regalo!

Cuore decorativo

Due cuori e una capanna nuova da arredare? Ecco qua una decorazione fai da te romantica!

Ti basta avere i tappi di sughero, delle tempere magari di diverso colore, e della colla resistente per il muro.

Bisogna decorare solo una parte di tappo, e i colori li puoi scegliere in base alle vostre passioni, una sfumatura, un colore che risalta con la parete, i vostri colori preferiti uniti.

Una volta che sono ben asciugati non ti resta che decidere il muro da decorare, creare una linea con la matita per seguire una forma definita e uno a uno incollare i tappi!

Bacheca

Sempre per la sezione “decoriamo casa” (da quanto ho creato un angolo verde in casa sono in fissa con l’arredamento) una bella bacheca per appendere ricordi, appuntamenti, liste e molto altro!

Anche qui, è consigliato l’utilizzo di una cornice in modo da tener ben fermi i tappi che poi dovranno pure essere appesi. Consiglio di non mettere la colla solo sul fondo ma anche tra i vari tappi. Il rischio che staccando una puntina, venga via anche del sughero diventa inferiore.

Se ti è piaciuto questo articolo, tra pochi giorni potrai leggere un’altra raccolta di progetti fai da te, questa volta tratteremo dei DIY per l’organizzazione.

A presto, Miriam.